Nemici all’orizzonte

di Alessandro Squadrito

3' di lettura

Ciao di nuovo e bentornato su Comix 4 Life per il seguito di:

 

“Xolot e la guerra dei due mondi”

 

Da questo momento della storia incontriamo i terribili nemici cyborg del pianeta BHZ457B52.

La loro base è un pianeta-città completamente nero che vaga per il cosmo, alla ricerca di mondi da conquistare come “BumTequila” e i suoi poveri abitanti.

Anche in questo caso, ogni riferimento è puramente voluto!

 

Partiamo:

imaecenas_mecenate_comix4life_alessandrosquadrito_xolottav2definitiva_letterata

La seconda pagina del nostro fumetto.

 

Ti aggiungo due note sul design dei cyborg che, come noterai fra breve, hanno subito parecchie modifiche nel corso del tempo: da simpatiche scatolette di latta piene di pallini le loro forme si sono fatte più affilate per renderli più cattivi (un po’ come è accaduto ad un certo Vendicatore rosso e oro nel corso degli anni), e ognuno di loro presenta elementi bianchi ed elementi neri, divisi a metà, come nella loro genesi segreta.

Per le astronavi invece ho cercato di trovare una commistione fra il design delle astronavi dell’Impero di Star Wars e gli Starcom, una serie di giocattoli della mia infanzia (che ancora conservo intatti in soffitta, e questo la dice lunga).

 

imaecenas_mecenate_comix4life_alessandrosquadrito_xolottav2_storyboardbambini_bw

Storyboard originale.
Il concetto di cyborg all’assalto del pianeta degli scheletri è fin da subito più che evidente.

 

La nascita di questa tavola è stata abbastanza lineare, come quella precedente; il lavoro dell’alunno è stato molto buono fin dalla sua prima prova e l’impostazione raccontava bene il concetto che doveva essere espresso.

Nel modificare i testi per dare continuità alla storia ho cercato di mantenere le inquadrature dei bambini e la loro disposizione delle vignette: lavoro che è risultato facile per la prima parte del progetto, mentre man mano che la storia prendeva vita è risultato sempre più difficile.

 

imaecenas_mecenate_comix4life_alessandrosquadrito_xolottav2storyboard

Ecco infatti il mio storyboard con i testi corretti.
Mi sono reso conto che il modello delle astronavi era troppo simile ad una saga molto in voga,
e così ho deciso di cambiarle nella versione definitiva.

 

Nella seconda vignetta, il cyborg che pilota la nave pronuncia la frase:

 

“Dobbiamo invadere un mondo per salvarci dalla distruzione del nostro”

 

Infatti, in questo lavoro preliminare c’era nella mia testa un sottotesto di stampo ambientalista/fatalista poi eliminato nella versione definitiva, che verte su altri temi.

E’ palese che i riferimenti alle astronavi (che come detto ho voluto cambiare) hanno lasciato perplesso il bambino della tavola in questione il quale, dopo avergli consegnato lo storyboard, mi ha infatti apostrofato:

«Ma hai fatto Star Wars! Ma ci facciamo anche i Cavalieri Jedi nel fumetto?»

 

Ed io:

«Ma certo che no! Ho disegnato quelle astronavi (sudori freddi) soltanto per vedere se coglievi il riferimento! A volte è divertente vedere fumetti che citano altri fumetti, oppure film, oppure libri, non trovi?»

(Ovviamente in uno storyboard a quel livello di definizione avevo disegnato le prime astronavi che mi erano venute in mente).

 

Silenzio.

 

Poi rispose:

«WOW! È davvero geniale! I fumettisti sono davvero furbi!»

 

L’avevo scampata per quella volta.

 

Chiusi la questione spiegandogli:

«Si può fare, ma solo nella parte iniziale del lavoro, oppure se viene dichiarato nella storia.»

«In generale si chiamano reference, ovvero riferimenti. Un fumettista deve saper disegnare tutto, ma di certo non può essere un ingegnere, un architetto o un medico; per cui deve studiare un sacco di cose e sapere come sono fatte.
Film, libri, fumetti e Pinterest diventano una manna dal cielo in questi casi.»

 

imaecenas_mecenate_comix4life_alessandrosquadrito_xolottav2-definitivabambini

Tavola 2 originale del bambino – versione a colori.

 

Tornando alla storia…

Con nuovi terribili nemici all’orizzonte, come farà il villaggio di Mojito a difendersi dai cyborg e dalle loro astronavi?

La risposta a questa domanda nella prossima puntata.

 

EXCELSIOR!

Contattaci

Consenso al Trattamento di Dati personali ai sensi dell’art. 23 del DLgs n. 196/2003